Visita pastorale di SER il Metropolita d’Italia Polykarpos in Sardegna | FOTOGRAFIE

In other languages: GR – BG


SER il Metropolita d’Italia Polykarpos, accompagnato dagli Archimandriti Atenagora e Paolo, e dal consigliere tecnico della Diocesi Stefano Bottecchia, ha compiuto la sua prima visita pastorale in Sardegna, dal 5 all’8 giugno. Imbarcatosi a Livorno, la mattina di sabato 5 giugno è giunto a Olbia, nella parte settentrionale dell’isola, e si è subito diretto verso la città di Marrubiu, in provincia di Oristano, nella Sardegna centrale.

Qui, ha visitato e ispezionato il Sacro Monastero di S. Antonio il Grande, bene acquisito con atto notarile di donazione da parte della famiglia del compianto P. Antonio, insieme allo Ierodiacono Nestor, con funzioni di igumeno del Monastero stesso, al Vicario Arcivescovile per la Sardegna P. Catalin Ioan, Sacerdote della Parrocchia di S. Barbara ad Alghero (SS) e ai fratelli di P. Antonio.

SER il Metropolita, con i suoi collaboratori, chierici e laici, si è subito occupato dei lavori che dovevano essere eseguiti nel Monastero. La sera dello stesso giorno si è trasferito ad Alghero, nella Sardegna nord-occidentale, dove ha pernottato. Nella mattinata di domenica 6 giugno, Domenica del cieco, ha presieduto la Divina Liturgia Pontificale nella Sacra Chiesa di S. Barbara della nostra locale parrocchia, edificio del XIV secolo, situato nel centro storico, di proprietà della nostra Metropoli. Durante la Divina Liturgia, ha ordinato presbitero  lo ierodiacono Nestor, che assumerà le funzioni di igumeno del Sacro Monastero di Sant’Antonio il Grande, in cui era  già  installato.

Prima della conclusione della Funzione ha poi ordinato Protopresbitero il Sacerdote della Parrocchia di Alghero e Vicario Arcivescovile per la Sardegna, p. Catalin Ioan. Alla Divina Liturgia hanno partecipato il Vescovo di Alghero-Bosa Mons. Mauro Maria Morfino e Rappresentante del Comune di Alghero. È seguito un pranzo festivo offerto dal Vicario e dal Consiglio della nostra locale Parrocchia.

Nella serata di domenica, Sua Eminenza e il suo seguito si sono diretti verso Quartu Sant’Elena, nei pressi di Cagliari, capoluogo dell’isola, dove hanno trascorso la notte. Nella mattinata di lunedì 7 giugno ha visitato e ispezionato le strutture della nostra locale Parrocchia del Santo Apostolo Giuda Taddeo, di proprietà della nostra Arcidiocesi. Erano presenti il parroco P. Antonios e gli esperti nominati dalla Sacra Arcidiocesi sulla questione della ricostruzione della chiesa parrocchiale distrutta e della ristrutturazione della adiacente casa.

La sera dello stesso giorno SER il Metropolita Polykarpos ha presieduto nel cortile del Tempio l’Ufficio del Vespro, conversando poi con i fedeli intervenuti. Ha poi partecipato a una cena speciale offerta dal Parroco e dal Consiglio Parrocchiale.

La mattina del martedì successivo, 8 giugno, ha fatto visita al Rev. Arcivescovo di Cagliari e Metropolita di Sardegna mons. Giuseppe Baturi. L’incontro si è svolto in un clima fraterno. Sua Eminenza, insieme all’Arcivescovo Baturi, ha poi rilasciato un’intervista alla Radio dell’Arcivescovado di Cagliari.

Dopo un pasto consumato in un ristorante nello storico castello del capoluogo sardo, è partito per il porto della città di Olbia, da dove è giunto a Livorno, e da lì di nuovo a Venezia.

Fonte: Ιερά Μητρόπολις Ιταλίας | Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia

DONATE TO DOXOLOGIA INFONEWS

BANK: Eurobank Bulgaria AD (Postbank)

IBAN: BG46 BPBI 8898 4030 6876 01

or through PayPal